Header della pagina
Corpo della pagina
Quartu, il Segretario Provinciale Lilliu: “Il PD sarà controllore rigoroso e attento”
 
Articolo esploso
quartu
“Ieri a Quartu hanno perso i cittadini che alle ultime elezioni amministrative avevano votato per il cambiamento ed oggi si ritrovano ad essere governati da una maggioranza che non hanno scelto, composta anche da chi soltanto pochi mesi fa era stato bocciato dagli elettori: Mauro Contini e Davide Galantuomo”.

A dirlo è il Segretario Provinciale del PD, Francesco Lilliu, all’indomani della seduta consiliare che nella notte di martedì  ha consegnato la terza città della Sardegna ad una maggioranza inedita, diversa da quella scaturita dall’esito del voto.  “Le responsabilità di questa scelta sono da attribuire alla volontà di chi ha deciso di disattendere il patto di programma con cui si era presentato agli elettori, portando alle estreme conseguenze  un comportamento anomalo sia sotto il profilo politico che istituzionale, aggravatosi nei mesi trascorsi dalla vittoria elettorale fino ad arrivare alla sostanziale paralisi amministrativa della città”-prosegue Lilliu.

“Giunti a tale punto, ci siamo fatti parte attiva nel denunciare alla città l’immobilismo di questa amministrazione, rendendoci promotori di un’ azione  chiara e forte, tesa a restituire la parola agli elettori.

Quello che è successo è sotto gli occhi di tutti: dopo aver presentato la sfiducia al sindaco, il centro destra cittadino- interessato a cavalcare qualunque opportunità pur di non rimanere confinato all’opposizione- ha preferito sacrificare la coerenza alle ragioni di un trasformismo che non condividiamo e che pensiamo faccia male a Quartu e ai quartesi”.”A partire da questo momento – conclude il Segretario Provinciale- svolgeremo con impegno e rigore il nostro ruolo di controllori dai banchi della minoranza, auspicando che la parola torni al più presto possibile ai cittadini quartesi per dare alla città quel cambiamento che aveva chiesto e che si merita”.

Partecipa